Origini

L’anguria, conosciuta anche con il nome di Cocomero, è un frutto estivo costituito per il 92% di acqua, contenente un’alta quantità di vitamine, sali minerali ed un basso livello di calorie.

Nonostante si pensi che le origini di questo frutto risalgano al Sud America, numerosi studi negli ultimi decenni hanno scoperto testimonianze che farebbero risalire l’anguria all’Africa, più di 5000 anni fa.

La pianta di cocomero, appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, può produrre fino a 100 angurie l’anno, ognuna di esse fra le 15-25kg ed attualmente esistono circa 50 specie di anguria sul mercato mondiale.

Varietà

Le tre varietà maggiormente conosciute in Italia sono le seguenti:

Benefici

L’anguria offre innumerevoli benefici all’organismo.

Qui di seguito ve ne elenchiamo alcuni:

  • Ha un’azione idratante che contrasta la ritenzione idrica, la comparsa della cellulite ed il gonfiore alle gambe;
  • Rinforza le ossa prevenendo l’apparizione di patologie come l’osteoporosi;
  • Favorisce il processo di dimagrimento, grazie all’elevato senso di sazietà;
  • Protegge il sistema cardiovascolare, migliorando la circolazione del sangue;
  • Ha un’azione antiossidante, antinfiammatoria, depurativa, detossificante e remineralizzante;
  • Rinforza il sistema immunitario;
  • Migliora l’aspetto della pelle ritardando il processo d’invecchiamento e proteggendola dai raggi solari e dall’inquinamento;
  • Ha proprietà lassative che contrastano la stitichezza;
  • Previene la cistite (e secondo alcuni studi anche il tumore);
  • Combatte la stanchezza e lo stress;
  • Ha un’azione afrodisiaca;
  • Contrasta l’ipertensione.

Curiosità

Nonostante il peso del frutto fluttui generalmente fra i 10 e i 25 kg, nel 2013 è entrato nel Guinness dei Primati Christ Kent, un agricoltore americano che aveva coltivato un’anguria con un peso equivalente a 159 Kg.

Consigli

L’anguria, come il cetriolo, è un alimento ampiamente utilizzato nel mondo della cosmetica, infatti per contrastare le occhiaie in maniera naturale si possono mettere in posa sul viso due fette di anguria e lasciare che le loro azioni benefiche agiscano per 15-20 minuti.

Avvertenze

È sconsigliata la consumazione dell’anguria a coloro che soffrono di colite o gastrite; inoltre è bene ricordare che questo frutto tende a rallentare il processo digestivo, di conseguenza è consigliabile mangiarlo lontano dai pasti altrimenti potrebbe provocare dolori addominali.

 

Riflessioni

Noi di MyBenessere siamo consapevoli di come pochi alimenti sani possano migliorare le nostre abitudini quotidiane, migliorando la nostra salute fisica e mentale e portandoci, in questo modo, ad uno stato di benessere. È proprio per questo motivo che mettiamo tanto impegno ed attenzione nel seguire i nostri clienti per tutta la durata del loro processo di trasformazione e miglioramento di sé stessi.

Vuoi saperne di più?

Contattaci per una consulenza gratuita!